04 June 2009

Bocconotti di ricotta

I bocconotti sono dei dolci tipici della cucina regionale italiana, nello specifico abruzzese, pugliese e calabrese, ma anche romana. A Roma si trovano quelli di ricotta, dei ravioli di pasta frolla ripieni di ricotta aromatizzata alla cannella e con dei canditi. Mi è venuta voglia di farli dopo aver visto una puntata di "Cuoco gentiluomo" con lo chef Alessandro Borghese, e ho voluto provare la sua versione rivisitata, con anche cioccolata e uvetta nel ripieno. Non sono belli come i suoi, e non avendo le dosi esatte ho improvvisato un pò, usando per la pasta frolla una della ricette delle sorelle Simili alla quale ho aggiunto la scorza grattugiata di limone.


Per 6 bocconotti
Ingredienti
Per la pasta frolla: 300gr di farina - 100gr di burro - 80gr di zucchero a velo - 2 tuorli d'uovo + 1 per spennellare - un pizzico di sale - scorza grattugiata di 1 limone non trattato.
Per il ripieno: 250gr di ricotta - 1 tuorlo d'uovo - 100gr di zucchero - 60gr di arancia candita - 60gr di cioccolata fondente - 50gr di uvetta - 1 cucchiaino di cannella in polvere

Per la pasta frolla, mettere nel mixer tutti gli ingredienti e azionare la lama per pochi secondi. Con la pasta ottenuta formare una palla, avvolgerla con pellicola per alimenti e farla riposare in frigo per 30 minuti. Intanto preparare il ripieno. Far ammollare nell'acqua l'uvetta per 10 minuti, quindi strizzarla ed asciugarla. Tagliare a dadini l'arancia candita e la cioccolata. In una ciotola amalgamare la ricotta con lo zucchero, guindi aggiungere il tuorlo d'uovo, la cannella, l'arancia candita, la cioccolata e l'uvetta. Dar forma ora ai bocconotti come se si facessero dei ravioli. Dividere la pasta in due parti, quindi stenderla in due sfoglie rettangolari. Su di una distribuire a mucchietti il composto di ricotta con un cucchiaio, intervallandoli l'uno dall'altro: se volete dei ravioloni ne otterrete 6, altrimenti potete farli più piccoli. Sovrapporre l'altra sfoglia, stando attenti a far uscire l'aria, premere la pasta tutto intorno ai mucchietti di ripieno in modo che i due lembi di sfoglia aderiscano bene. Con la rotella dentellata ritagliare i ravioli e, con molta attenzione, metterli su una placca da forno rivestita di carta forno. Spennellarli con il tuorlo d'uovo sbattuto ed infornare a 170° per 25-30 minuti o finché saranno ben dorati.








Bocconotti with ricotta



Bocconotti are typical sweets from the Italian regional cooking, particularly from the abruzzese, pugliese and calabrese, but also roman. In Rome you can find those with ricotta, they look like ravioli and the filling is flavoured with cinnamon and candied peel. I had the chance to watch an episode of "Cuoco gentiluomo" (tr. Gentleman chef) with the chef Alessandro Borghese, he made these wonderful bocconotti in his own way (with chocolate and raisins too) so I've decideded to give it a try. They're not as beautiful as his, besides I didn't have the exact amount of ingredients so I improvised and used, for the shortcrust, one of the recipes by the Simili sisters, where I also added some lemon zest.


Makes 6 bocconotti
Ingredients
For the shortcrust: 300gr (1.3 cup-10.4oz) flour - 100gr (½cup-3.5oz) butter - 80gr (0.4 cup - 3.2oz) dusting sugar - 2 egg yolks + 1 for brushing - 1 pinch of salt - zest of 1 lemon
For the filling: 250gr ricotta - 1 egg yolk - 100gr (½cup-3.5oz) sugar - 50gr (0.21cup - 1.7oz) orange candied peel - 60gr (0.26cup - 2.1oz) dark chocolate - 50gr (0.21cup - 1.7oz) raisins - 1tsp cinnamon powder


For the shortcrust, in a food processor place all ingredients and process until it forms a firm dough. Place it in a polythene bag and leave it in the fridge for 30 minutes to rest. Now prepare the filling. Leave raisins to soak for 10 minutes, then squeeze them a little and dry them up, chop orange candied peel and chocolate. In a bowl beat ricotta with sugar, then add egg yolk, cinnamon, orange candied peel, chocolate and raisins. Make the bocconotti just as you would make ravioli. Divide the pastry in two, then on a lightly floured surface roll them in two different rectangles. Onto the first one, place 6 level tablespoons of ricotta filling, but you can also decide to make more bocconotti, so smaller. Now take the other rectangle of pastry and lay it carefully over the bottom piece of pastry, being careful not to trap too much air. Now gently press the pastry together to seal the squares, then trim the edges and cut the whole lot into little squares using the pastry wheel. Transfer them on a baking sheet covered with parchment paper, brush them with the beaten egg yolk and bake at 170°C (325F-gas mark 3) for 25-30 minutes, or until golden brown.


14 comments:

  1. Ma che bello!!! E poi vedi anche tu cuocuo gentiluomo! Grande!!! Chiediamo ad Alessandro di darci anche le sue dosi, anche se secondo me dovresti dare le tue a lui!

    ReplyDelete
  2. Buonissimiiiiiiiiiiiiiiiiii
    Li ho mangiati una volta in puglia. C'erano delle amarene all'interno. Il tuo è proprio bello, non direi per niente che è fatto a caso!

    ReplyDelete
  3. pare proprio che ogni regione abbia il proprio dolcetto tipico alla ricotta! questo è molto invitante.. nel nostro libro di ricette tradizionali (rigorosamente homemade!) c'è una variante dei tuoi bocconotti, con un impasto più leggero della frolla!
    i nostri complimenti :) anche per i muffin salati, che sono un vero sfizio!

    ReplyDelete
  4. It's like a dessert ravioli! Magnificent!

    ReplyDelete
  5. non conoscevo questi dolci sono molto belli, mi paice il ripieno

    ReplyDelete
  6. Ci pensavo proprio oggi, chissà se sono state pubblicate nuove ricette con cui sognare??? (purtroppo in tempi di dieta basta poco per sognare!!!) ed eccomi accontentata! sembrano davvero golosi, non conoscevo questi dolci, almeno, qui in Piemonte non ne ho mai sentito parlare!secondo te come vengono con la pasta sfoglia? Clio

    ReplyDelete
  7. Cianfresca: no dai, i suoi bocconotti saranno sicuramente più buoni!

    Sciopina: grazie! Con le amarene devono essere altrettanto buoni... :P

    Talpy: grazie grazie. E com'è quest'impasto?

    Susan: excactly! Thank you

    Gunther: anche a me piace molto il ripieno, adoro la ricotta con la cannella!

    Clio: oh lo so, quando si è a dieta si guardano anche di più le ricette, è una sorta di strano masochismo...! Con la sfoglia non li ho mai provati, ma puoi tentare.

    ReplyDelete
  8. oddio che buoni !! li voglio !!! ciao !

    ReplyDelete
  9. guarda...con quel ripieno li mi ci farcirei io!

    ReplyDelete
  10. FairySkull: finiti! ;)

    Cuochella: buona la ricotta alla cannella, eh?

    ReplyDelete
  11. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    ReplyDelete
  12. Caspita! golosissimi: già la frolla è buona da sola..figuriamoci se farcita con un ripieno così particolare!
    bravissima!
    bacioni

    ReplyDelete
  13. deliziosi, ma nel ripieno aggiungerei anche qualche pinolo precedentemente tostato!!!!

    ReplyDelete
  14. Chiedo scusa per il ritardo nelle risposte!

    Vincent: grazie, verrò a vedere il sito.

    Manu e Silvia: sì in effetti il ripieno è golosissimo!

    Miko Sinisgalli chef: è vero, i pinoli ci starebbero benissimo, io però ho seguito le indicazioni di Alessandro Borghese!

    ReplyDelete

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails