21 May 2008

Pancakes con ricotta ed erba cipollina

Per me i pancakes sono sempre stati dolci, da mangiare a colazione con qualche ricciolo di burro e inabissati nello sciroppo d'acero. E invece ci sono anche le versioni salate, anche se sono poche rispetto a quelle dolci che, secondo me, sono comunque le migliori. La ricotta ammorbidisce ancora di più l'impasto, che già lo è di per sé, morbido, e l'abbinamento con l'erba cipollina a me è sempre piaciuto molto. Devo dire però che si tratta di un esperimento non riuscito a tutti gli effetti, nel senso che a casa sono l'unica a cui sono piaciuti, e infatti me li sono mangiati quasi tutti io, sia a pranzo sia a cena, quelli avanzati. Io li ho mangiati proprio come un secondo piatto, accampagnati da pomodori e un ciuffo di maionese. Se volete provarli... a vostro rischio e pericolo! ;-D


Per 4 persone
Ingredienti: 1 tazza di farina (ca. 230gr) - 1 tazza di latte (ca. 240ml) - 1 cucchiaino di sale - ½ cucchiaino di bicarbonato - 2 uova - 250gr di ricotta - un mazzetto di erba cipollina tagliato finemente - burro q.b.

Mescolare la ricotta con le uova ottenendo una crema. Aggiungere l'erba cipollina e, gradatamente, alternandoli, il latte e la farina alla quale avrete miscelato sale e bicarbonato. Otterrete in questo modo una pastella piuttosto morbida, mescolare bene cercando di eliminare eventuali grumi. Se possedete una piastra elettrica per la cottura è l'ideale, altrimenti potete usare un padellino (come faccio sempre io) di 12-15cm di diametro. Metterlo sul fuoco, aggiungere un pochino di burro e farlo sciogliere. Non appena sarà ben caldo aggiungere la pastella a cucchiaiate, 5 o 6 a seconda della dimensione del vostro padellino e dello spessore che vorrete ottenere. Cuocere per 1 minuto da un lato, girare il pancake e cuocere per un altro minuto, anche meno. Procedere in questo modo fino a terminare tutta la pastella. Da servire caldi.



Ricotta and chives pancakes


I've always thought about pancakes as something sweet, to eat for breakfast with some butter and a huge quantity of maple syrup. There are also savoury versions of pancakes, even if there aren't as many as the sweet ones and these are the ones that I prefer. The batter gets really smooth with ricotta, and I've always liked this matching with chives. However, I have to tell you that this is not a complete and successful experiment, as I am the only one who liked them at home, so I had to eat them for lunch and had the leftovers for dinner, too, almost all on my own. I had them just as a maincourse, with some tomatoes and mayonnaise. If you'd like to try them... it's at your own risk! ;-D


Serves 4
Ingredients: 1 cup (9oz) flour - 1 cup (9oz) milk - 1tsp salt - ½tsp baking soda - 2 eggs - 250gr (1.125cup - 9oz) ricotta cheese - a bunch of chives, chopped - butter.

Cream ricotta with eggs. Add chives, then milk and flour, already mixed with salt and baking soda. You will obtain a smooth batter, stir well to avoid lumps. The best way to prepare pancakes is to use a hotplate, if you don't have it you can simply take a small frying pan with a 12-15cm (5-6inch) diameter. Place it over a medium heat with a tsp butter and heat, then place 5 or 6 spoonfools into te pan. They will take about 1 minute to turn golden brown, then turn them over and cook again 1 minute or even less. Repeat this with the rest of the batter. Serve hot.

16 comments:

  1. che buono questo dolcino...ma sono crepes?....con tutti questi nomi strani io non ci capisco nulla:-) un bacio
    Annamaria

    ReplyDelete
  2. non ci credo...come hai fatto a farli con quei cerchi concentrici perfetti!? sei un mito!!
    piesse: un po' di tempo fa ho fatto la tua torta salata zucchine e crescenza..successone!

    ReplyDelete
  3. Io invece li mangio spesso i pancake (anzi, la versione tedesca) salati e devo dire che mi piacciono quasi più di quelli dolci. L'idea di mettere l'erba cipollina nell'impasto mi piace proprio. Ciao, Alex

    ReplyDelete
  4. wowww sai che pensavo anche io di provarli salati!!!
    devono essere buonissimi!

    ReplyDelete
  5. ...i pancakes vanno alla grande in questo periodo tra i bloggers! Ok, devo decidermi a farli senza "aiutino"...mi piace molto la tua versione salata!
    Cmq se ti consola, spesso anche a me capita di mangiarmi da sola le cose che preparo..non perchè non siano buoni, ma non sempre gli "esperimenti" sono apprezzati!

    ReplyDelete
  6. Mmmm...ricetta molto interessante, mi ispirano proprio!!
    GG

    ReplyDelete
  7. Che carina l'idea dei pancakes salati!!!
    Li voglio provare anch'io!

    ReplyDelete
  8. Unika: I pancakes sono delle specie di crêpes ma senza burro e nell'impasto hanno un pò di lievito o bicarbonato che le gonfia. Sono poi anche un pò più alte e non si ripiegano su sé stesse come le crêpes. QUesta è una versione salata comunque! ;)

    Monique: oh, molto semplice, dato che ho usato un cucchiaio per mettere l'impasto nel padellino, l'intervallo di tempo passato tra il prendere una cucchiaiata e l'altra, ha fatto sì che l'impasto si cuocesse in tempi diversi - anche se davvero minimi - e si sono formati questi cerchi! In realtà si dovrebbe versare in un sol colpo! ;)
    Sono contenta che ti sia piaciuta la torta salata!

    Alex: chissà com'è la versione tedesca, ora mi spulcio il tuo ricettario!

    Elisa: buon esperimento allora! ;D

    First Kenz: dai, provali anche tu, sono veloci e danno molta soddisfazione!
    Purtroppo a volta fare esperimenti comporta anche insuccessi...! ;(

    GG: mi fa piacere, lo dirò a casa, hihihi! ;D

    Jelly: scatenati, magari con qualche abbinamento particolare! ;)

    ReplyDelete
  9. Ciao pip!!!
    Per me è una vera novita il pancake salato :O
    E' una cosa bellissima scoprire queste delizieeeeeeee :P
    Un bacio e buon we!!
    taty

    ReplyDelete
  10. Lytah: visto? Ogni tanto se ne scopre una nuova! ;)

    ReplyDelete
  11. Che bello passare da te! Il tuo blog è stupendo e le foto straordinarie:
    Ciao Pip, a presto.

    ReplyDelete
  12. Buon giorno cara...io una volta ho provato a fare i pancake gluten free e mi son venuti una vera schifezza :D...riprovo con la versione salata...baciotti

    ReplyDelete
  13. ahahh ma diciamolo: i familiari non sanno apprezzare gli esperimenti! ;-) che belli ti son venuti a cerchi concentrici!

    ReplyDelete
  14. Cannelle: grazie, sei sempre molto gentile!

    Anna: che peccato, speriamo che salati vengano meglio! ;)

    Salsadisapa: vero, i familiari sono TROPPO abituati a costanti esperimenti! ;)

    ReplyDelete

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails